Il sesso occasionale

“Sono tutti così lontani, o vogliono monogamia o simili.”
“Ah guarda, io ho pensato a pompini, mica ad anelli di fidanzamento”
(cit. tratta da due favolosità)

Ieri ero al bar con delle amiche e una di loro se ne esce con “io non faccio sesso occasionale” con un tono assai dispregiativo. Non so perché alcune donne debbano precisare certe cose in questo modo, perché le carichino di significati negativi, quasi a sottolineare che loro sono migliori di quelle che lo fanno. Se è così, allora siete migliori di me. Il sesso occasionale sembra quasi essere una prerogativa degli uomini, qualcosa che sa più di svuotamento dei coglioni che di voglia di sesso, di pelle, di scambio di umori. Sì, non c’è nulla di romantico, almeno nella concezione che ne abbiamo oggi, ma per stare bene ci deve esser per forza “l’amore”?

A me il sesso occasionale non dispiace, non ne faccio tantissimo ma è capitato e non me ne vergogno neanche un po’. Non credo che chi faccia sesso occasionale sia qualcun@ da disprezzare, perché il nostro corpo ha dei bisogni che non è né reato né peccato soddisfare. Esiste la masturbazione, certo, però a volte io sento il bisogno di un’altra pelle, di mani che mi sfiorano, di lingue che mi leccano, di una voce che ansima con me… cioè, non voglio stare da sola.

Non voglio convincere nessun@ a fare sesso occasionale, perché tutte le scelte che hanno accheffare con la nostra sessualità e il nostro corpo, qualora consapevoli, per me sono rispettabili, ma proprio in nome di ciò vorrei invitarvi a riflettere su quante volte, rispetto ad alcune di esse, noi abbiamo atteggiamenti discriminatori.

Il sesso occasionale non è altro che una scelta, che si fa per i più svariati motivi, su cui sinceramente non credo si debba discutere, ma che viene sempre bollato come qualcosa di “sporco”, dove non c’è alcun rispetto, dove c’è solo un “usarsi a vicenda” ed ect. Sinceramente non credo sia tale, se lo si fa con consapevolezza. Io da una scopata con una persona appena conosciuta non mi aspetto le stesse sensazioni di quando faccio sesso con un/a partner, ma questo non vuol dire che debba essere qualcosa di brutto, di deprimente, di cui mi debba vergognare e che, per giunta, in quanto donna*, mi debba far sentire usata o svilita. Ma anche no. Penso che sia gli uomini che le donne si usino parecchio, in tante situazioni, che però a differenza di questa vengono socialmente ritenute rispettabili: penso alle coppie, alle frequentazioni, ai matrimoni ed ect. Tanto per ribadire che le relazioni sono molto più complesse di come sembrano e ogni situazione è a sé.

Perchè vi scrivo questo? Perché sono stufa delle lettere scarlatte, dei sensi di vergogna, delle discriminazioni, degli stereotipi che girano intorno al sesso. Io sono una donna ma non sono una santa e quindi sì, faccio sesso occasionale, e lo continuerò a fare fin quando mi andrà. Vorrei tanto che la si smettesse con il processo di normalizzazione dei desideri e si lottasse solo per una vera ed effettiva libertà sessuale.

NOTE

* Nella cultura dominante una donna che fa sesso occasionale è una puttana, zoccola, malafemmina, ninfomane, poco di buono ed ect. Quest’idea non deriva solo dalla visione della donna come santa, come colei che non fa sesso ma “l’amore”, ma anche dalla convinzione che per la donna il sesso non sia importante, che per lei contino di più i sentimenti. Le donne sono sempre state private della loro sessualità, sono sempre state descritte come prive di istinti sessuali e per questo, tutte le donne che sovvertono questo ideale, in modi differenti, sono tacciate con gli epiteti che vi ho citato. Per distruggere queste idee, che limitano tutt@, non vi chiedo dunque di cambiare le vostre scelte, anzi, ma di non affermarle usando parole o toni che discriminino quelle delle altre. La libertà è vera solo se rispetta quella di tutt@.

Detto questo continuo orgogliosamente a definirmi puttana, ora e sempre.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Antisessismo, Autodeterminazione, Lingua/Linguaggio, Pensieri Sparsi, Sessualità/Sesso. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...